09 dicembre 2015

04 dicembre 2015

SERIE B: MISSIONE AD ALTO COEFFICENTE PER LA COELSANUS, AL CAMPUS ARRIVA LA CORAZZATA UDINE

Dopo la caduta di Milano, la Coelsanus si appresta ad un’altra missione impossibile questa settimana dovendo affrontare la temibile Udine che nello scorso turno ha letteralmente spazzato via Desio con un eloquente 70-43. La formazione allenata da coach Lardo occupa il secondo posto in classifica con una sola sconfitta in dieci gare ed è ancora imbattuta lontano dalle mura di casa e ha una striscia aperta di sei successi consecutivi. Sconfitta in casa alla quarta giornata dalla capolista Orzinuovi, Udine ha reagito vincendo di 35 a Firenze, di 20 a Padova, quasi doppiando 74-38 la Sangiorgese, espugnando con 16 lunghezze di margine Bergamo e, appunto, Desio. In mezzo solo un sofferto successo sulla lanciatissima Crema 64-61. Oltretutto alla luce dei problemi di formazione che affliggono coach Passera: senza il lungodegente Innocenti, con Lenotti forse recuperabile e un Bolzonella che ha avuto un risentimento tendineo nel finale del match di domenica scorsa e le cui condizioni saranno da valutare. Insomma, vista così, direte voi, non ci sarà partita. E, invece, diciamo noi, mai sottovalutare lo sport e la sua imprevedibilità. 
Certamente i ragazzi di coach Passera avranno una forte voglia di riscatto dopo la prova dai due volti di Milano dove i gialloblu hanno giocato bene per 20′ per poi perdersi completamente nella ripresa andando sotto nel punteggio ben oltre di quanto sarebbe stato giusto. E quale voglia maggiore potrebbe scatenare una formazione intrisa di ex giocatori di serie A. Molti, infatti, sono i cestisti visti al massimo livello nazionale tra cui un Campione d’Italia in carica come Manuel Vanuzzo. Con lui sotto i tabelloni, Joel Zacchetti, altro ex serie A, insieme a Ferrari e Castelli, spesso visto in Dna, formano un quartetto molto ben assortito e di livello assoluto per la B. Sempre in tema di serie A, in cabina di regia giostrano l’altro ex Sassari Pinton e il prodotto del vivaio virtussino sponda romana Marchetti. Attenzione anche agli esterni Truccolo e Poltroneri, giocatori con molti punti nelle mani e su cui non si può certo abbassare la guardia.
Servirà una gara oltre la perfezione con la Robur che sarà chiamata a mettere in campo quanto visto contro Bergamo e anche di più per contrastare una formazione profonda, completa in ogni ruolo e capace di tenere alto il ritmo per tutti i 40′. L’importante sarà dare tutto con la massima concentrazione per 40′ e cercare di arrivare in scia a Udine negli ultimi 5′ per poi giocarsi tutto a mente sgombra. Palla a due sabato sera alle 20e30 al Centro Campus.

(da varesesport.com)

UNDER 14 PROV: ROBUR ANCORA IMBATTUTA, REFERTO ROSA ANCHE A DAVERIO

Daverio Rams vs Robur et Fides Varese  44-85 (6-18; 21-36; 31-58)

Daverio: Quartesan 11; Mirto 0, Marcora 0, Marcolli 8; Chiaravalli 2; Gerosa A. 4; Pisciottu 13;Raschi 0; Gerosa G. 2; Giuliani 4; Gennaro 0; Bonicalzi 0

Robur: Beati 10; Tassi 4; Rosso 8; Braghini 6; Sommaruga 6; Modesti 12; Riefolo 8; Dumitrescu 8; Abbiati 4; Guali 9; Nasca 4; Volpe 6.

Bella vittoria a Daverio col risultato di 85 a 44 per i ragazzi di Diamante che proseguono imbattuti il loro percorso; la cronaca della partita comincia dalla fine con coach e ragazzi soddisfatti oltre che del risultato soprattutto dell’intensità e della voglia di vincere, anche se questo ha portato a commettere degli errori, in modo particolare nei primi 5 minuti, infatti malgrado diverse buone azioni è mancata la precisione al tiro (6 – 2), ma già dalla seconda metà del primo quarto la differenza tra le due formazioni si dimostra evidente (18 – 6).
Nel secondo quarto aumenta l’aggressività difensiva che a volte è  redditizia  e permette di recuperare palloni, mentre altre volte finisce con il concedere qualche canestro facile agli avversari che in questo periodo mettono il massimo impegno per cercare di rimanere in partita. Ciò nonostante anche il secondo parziale è a favore dei roburini e termina col punteggio di 36 a 21 per gli ospiti.
Dopo l’intervallo lungo, il tema della partita non cambia,  e grazie anche al dominio a rimbalzo gli ospiti fermano qualsiasi velleità dei padroni di casa di riaprire la partita (50 – 23 al 5’), dopo questa bella prestazione corale coach Diamante e i suoi ragazzi si ritroveranno in palestra per proseguire il loro percorso di crescita con più di consapevolezza di essere sulla strada giusta.
Prossimo match Domenica 6 Dicembre contro Ambrosiana Busto,  alle h11:00 presso il centro sportivo Robur in via Marzorati 51 Varese

03 dicembre 2015

PRIMO PREMIO ALDO MONTI A TOMMASO SOMASCHINI E OMAR SECK


È stato consegnato ieri, mercoledì 2 dicembre, il primo premio “Aldo Monti”, riconoscimento in memoria dello storico responsabile della parte amministrativa e organizzativa del Settore Giovanile – Centro Minibasket della Pallacanestro Varese e negli anni passati della Robur et Fides;
L’occasione della consegna è stata il derby Under 15 Eccellenza tra Robur et Fides Varese e Pallacanestro Varese; a consegnare il riconoscimento sono stati Stefano Coppa, presidente della squadra biancorossa e Cesare Corti, amministratore delegato di quella gialloblu, assieme a Gabriella, moglie di Aldo, con il quale ha condiviso tutta la vita.
I ragazzi premiati sono stati Tommaso Somaschini per la Robur et Fides e Omar Seck per Pallacanestro Varese; Oltre alla targa, i due giocatori hanno ricevuto anche una borsa di studio.

02 dicembre 2015

ROBUR ET FIDES E PALL.VARESE: IL SUPERGRUPPO A LEZIONE CON COACH MORETTI

Secondo allenamento congiunto per il Supergruppo Robur et Fides - Pall. Varese che, presso la struttura del Centro Sportivo Campus di Via Pirandello, si è messo agli ordini di coach Paolo Moretti.
Dopo un breve saluto del Responsabile del Settore Giovanile della Robur et Fides Giovanni Todisco e del Responsabile della Sezione Basket, Dott. Cesare Corti, è iniziata la seduta con una fase di attivazione guidata dal Preparatore Fisico della Pall. Varese Marco Armenise. Coach Moretti, coaudiuvato dagli assistenti Triacca, Cattalani e Natola, ha poi lavorato su fondamentali individuali prima e sulla lettura di situazioni di gioco 3c0 e 3c3 poi. Un esercizio di 5 c 4 a metà campo per verificare la reattività difensiva dei giocatori presenti ha fatto da preludio alla fase agonistica vera e propria con un 5c5 tutto campo. L'allenamento è risultato proficuo e tutti gli atleti che hanno partecipato si sono spremuti fino all'ultima goccia di sudore. A partire dal mese di Gennaio verranno programmate altre sedute congiunte per arrivare poi alla costituzione di un gruppo misto che parteciperà al Trofeo Giovani Leggende (categoria U 18 ) sotto il nome di ''Città di Varese''.

Questi gli atleti che hanno partecipato all'allenamento condotto da Coach Paolo Moretti:
De Vita, Florio, Rossi, Sandrinelli, Calzavara, Bergamaschi ed Aldizio per la Pall. Varese; Moretti, Corti, Trentini, Mottini, Cadario, Fiamberti, Crespi e Pagani per la Robur et Fides.

STASERA AL CAMPUS LA CONSEGNA DEL PRIMO PREMIO “ALDO MONTI”

Sarà consegnato stasera, mercoledì 2 dicembre, il primo premio “Aldo Monti”, riconoscimento in memoria dello storico responsabile della parte amministrativa e organizzativa del Settore Giovanile – Centro Minibasket della Pallacanestro Varese venuto a mancare lo scorso marzo.
Voluto dal club biancorosso in collaborazione con la Pallacanestro Robur et Fides, le due squadre in cui Aldo ha trascorso con passione la maggior parte della sua vita, il premio verrà assegnato ogni anno ai due ragazzi (uno per società) che si saranno comportati meglio non tanto a livello sportivo, ma nella vita, rispettando compagni ed allenatori ed ottenendo anche buoni risultati a scuola. Tutti aspetti che per Aldo erano primari per la formazione umana di ogni ragazzo. I giovani individuati dai due club per la prima edizione del premio “Aldo Monti” sono Omar Seck, in rappresentanza della Pallacanestro Varese, e Tommaso Somaschini, per la Robur et Fides.
L’occasione della consegna è data dal derby Under 15 tra Robur et Fides Varese e Pallacanestro Varese, partita che si disputerà al Campus alle ore 19:00; a consegnare il riconoscimento saranno Stefano Coppa, presidente della squadra biancorossa, Cesare Corti, amministratore delegato di quella gialloblu, e Gabriella, moglie di Aldo, con il quale ha condiviso tutta la vita.
Oltre alla targa, i due giocatori riceveranno anche una borsa di studio.

(da www.pallacanestrovarese.it)

01 dicembre 2015

UNDER 13 PROV.LE (2003): ROBUR ET FIDES A TUTTO MOTORE

Robur et Fides - Pol. Daverio 115 - 19 (29-0; 62-6; 81-13)

Robur et Fides : Bacchiega 11, Virginio 19, Resemini 10, Mariotto 8, Rossi 0, Raineri 11, Alesina 13, Dagri 6, Isella 8, Coulibaly 16, Morello 8, Fiorelli 0. Allenatore : Todisco - Donati

Pol. Daverio : Calcagnile 0, Casiani 3, Di Meglio 0, Brugnoni 0, Tozzo 0, Parvolo 5, Gennaro 0, Capriotti 5, Raschi 0, Bortolas 0, Mirelli 2, Buzzoni 0. Allenatore: Busana

Arbitro : Mazzotta

Continua la marcia della Robur 2003 nel campionato U 13. Vittima di turno la Pol. Daverio, anche se bisogna riconoscere che quest'ultima schierava ragazzi nati nel 2004. Il primo quarto scivola via velocissimo (29-0 il parziale), con gli atleti biancoblù che non girano comunque a ritmi elevatissimi. La partita diventa un utile allenamento per giocare senza utilizzare il palleggio. In questo modo i roburini effettuano solo passaggi, coinvolgendo tutti e cinque i giocatori, sviluppando delle buone trame che esaltano il gioco senza palla. La concentrazione resta quindi su binari accettabili e l'attenzione non si pone mai sul punteggio espresso dal tabellone elettronico. Ben sei i roburini in doppia cifra al termine dell'incontro, col 2004 Coulibaly che chiude con 16 punti ed 8/9 al tiro, oltre a 7 rimbalzi, 7 palle recuperate e 5 assist.

Prossimo appuntamento : domenica 6 dicembre a Binago, contro l'Aurora Vedano, alle ore 10,30.