BANNER LAVARONE

18 aprile 2014

TROFEO GARBOSI UNDER 13: RISULTATI E TABELLINI DELLA PRIMA GIORNATA

E' iniziato nel pomeriggio di venerdì 18 aprile l'attività del Trofeo Garbosi per l'annata 2001 della Robur et Fides. Girone di qualificazione da quattro squadre con mini-partite di 20 minuti ciascuna tra Basket Vicenza, Udine, Pallacanestro Varese B e appunto i padroni di casa della Robur. Qui di seguito i tabellini dei tre incontri.

Robur et Fides Varese - Amici Pall. Udine 31-13 (13-8)

Robur: Campanale, Zanasca, Valli 2, Tonani 3, Torrente 7, Crespi 2, Nicolini, Somaschini 4, Schieppati 7, Trentini 2, Civelli, Calcagni 4. All. Schiavi
Udine: Moscagiuri, Cauterio, Zamolo 4, Mariuzza, Angeli, Minisini 3, Solini, Addobbati 2, Davanzo, Tell, Zucca 2, Barone, Moretti, Cleva 2. All. Colosetti

Robur et Fides Varese - Basket Vicenza 22-14 (14-9)

Robur: Campanale, Zanasca 5, Valli, Tonani, Torrente 4, Crespi, Nicolini, Somaschini 5, Schieppati 4, Trentini, Civelli 2, Calcagni 2. All. Schiavi
Vicenza: Poloniato 2, Cazzola, Gusi, Munari 3, Svelotto, Scalco 1, Chapman 2, Vidrini, Zocche, Bizzotto 6, Sbalchiero, Frisoni. All. Valentini

Robur et Fides Varese - Amici Pall. Varese 41-13 (19-4)

Robur: Campanale 1, Zanasca 2, Valli 3, Tonani 2, Torrente, Crespi 2, Nicolini 12, Somaschini 4, Schieppati 3, Trentini 8, Civelli 3, Calcagni 1. All. Schiavi
Varese: Malnati, Barucci, Biolghini, Campi, Bernardelli, Veronesi, Passera, Confreas 1, Biotto 8, Cerutti 1, Palladini 9. All. Grati



16 aprile 2014

La triste notizia della morte della Sig.ra Michela, madre del nostro presidente Dott. Carlo Nicora, 
ci rattrista ed addolora.

Caro Carlo siamo tutti cristianamente vicini a Te ed ai tuoi famigliari in questo momento di sconforto sicuri che la Tua cara mamma continuerà dal cielo a tifare per i nostri ragazzi, cosa che ha fatto per una vita intera.

Tutta la Robur et Fides .

15 aprile 2014

UNDER 17 ELITE: SCONFITTA ESTERNA PER IL CAMPUS ELITE

Social osa - Campus Varese 59 - 49  Parziali 14-15 14-12 19-12 12-10

Campus : Armocida 4, Vanoni 4, Sant'andrea 0, Papadopulos 12, Spertini 1, Macchi 5, Serafinelli 2, Porrini 8, Malagutti 0, Baggio 0, Crespi 11, Trentini 2.

Social Osa: Ziglio 5, Airoldi 0, Del Balzo 4, Pallavicini 18, Derna 0, Migliorini  8, Campeggi 17, Girardini 4, Barteselli 3, Solari 0, Campeggi 0.

Sconfitta in trasferta per la formazione Campus U17 di coach Franco Passera sul campo milanese della Social Osa.
La formazione Varesina paga le numerose assenze perdendo il confronto a rimbalzo e non riuscendo mai a trovare continuità in attacco.
Nonostante la superiorità fisica dei padroni di casa il Campus riesce  a stare in partita sino a metà del terzo quarto  quando i Milanesi alzando l'intensità difensiva contengono gli attacchi al ferro degli ospiti e colpiscono in contropiede portandosi in vantaggio di 10 punti.  la reazione del Campus tarda a venire e quindi l'allungo della social Osa risulterà determinante per il risultato finale con Varese che non riesce più a raggiugere i padroni di casa, minimo svantaggio meno 5 a 3 minuti dalla fine.
Da segnalare l'infortunio a Spertini uscito dal campo dopo aver subito un colpo all'addome che ha destato preoccupazione nello staff varesino. fortunatamente gli accertamenti medici radiografici effettuati subito dopo l'incontro  hanno  escluso complicazioni .

UNDER 15 PROVINCIALE: SESTO CALENDE TERRA DI CONQUISTA PER I '99 DELLA ROBUR

Sesto Calende-Robur Varese 62-66 (19-15, 36-33; 43-46) 
19-15  17-18  7-13  19-20

SESTO CALENDE: Chiarello, Tamborini, Corsello 17, Militello, Orizio 9, Bochicchio 9, Marotto 12, Marra 3, Fortuny 4, Prutti 8. Coach: Volpato.

ROBUR ET FIDES: Filippi 3, Visco 1, Biolghini 13, Cantoreggi 6, Maresca 2, Pappalettera 2, Guadagna 23, Macrina 7, Cagnone 8, Ceriani, Fanchini 1. Coach: Montagnoli.

La Robur che non t’aspetti si sveglia nella partita più delicata della stagione e dimostra quel che coach Andrea Montagnoli va predicando da sette mesi: la pallacanestro è uno sport di squadra, dunque si vince e si perde tutti insieme.
Proprio sacrificandosi in difesa e dando alle azioni d’attacco quella veste corale sin qui mancata troppo spesso - inclusa la risicata vittoria contro i “fratellini” del 2000 che ha aperto il girone di ritorno -, i roburini hanno retto all’impatto della seconda della classe, che in avvio di gara aveva tentato la fuga (19-15) trascinata dai soliti Corsello (17 punti), Bochicchio e Prutti.
I varesini non si sono persi d’animo (altra buona notizia) e hanno cominciato a lavorare duro a rimbalzo, cercando di aprire la difesa sestese con un “giro palla” efficace per mandare a canestro Biolghini. Proprio in virtù della maggiore attenzione cui i padroni di casa sono stati costretti in post basso, Cantoreggi prima e Guadagna poi hanno cominciato a prendere punti e fiducia con buone iniziative. Al riposo si è così andati sul -3 in virtù d’un parziale di segno opposto al primo (17-18).
Al rientro sul parquet, la Robur et Fides non ha cambiato l’intensità e anzi ha costretto proprio sotto le plance i sestesi, più imprecisi del solito nell conclusioni da fuori area, a pagare dazio anche in termini di falli. La nota negativa della partita nasce proprio dall’incapacità di trasformare i tiri liberi del “bonus”, elemento sul quale i roburini dovranno meditare e lavorare. Questa volta, però, Biolghini, Macrina e Filippi han fatto man bassa di palle sputate dal ferro, riconvertendo in azioni d’attacco i tiracci dalla linea della carità. Ciò è comunque bastato per invertire il parziale di metà gara: il devastante 7-13 con cui Cagnone e compagni hanno chiuso il terzo periodo, è stato ribadito in avvio di ultimo quarto, a metà del quale i varesini si sono ritrovati avanti anche di undici lunghezze. Nonostante una serie di rivedibili chiamate arbitrali che hanno stroncato sul nascere cinque azioni di contropiede quasi consecutive, mandando invece in lunetta i padroni di casa (imprecisi più del solito anche ai liberi), la Robur et Fides ha controllato il finale di gara senza mai rischiare d’essere riacciuffata. E la dimostrazione è la tripla della staffa che, all’ultimo secondo, ha permesso a Sesto Calende di chiudere il match a quota 62 anziché a 59: troppo poco per vincere, troppo poco per sistemare la differenza canestri nel doppio scontro (ora a + 3 per Varese).
Dopo la sosta dei tornei pasquali, la Robur et Fides ritornerà in campo al PalaMarzorati contro la Baj Arcisate,  martedì 22 aprile (ore 18.45).
Non basterà vincere contro i sorprendenti valceresini, sin qui bravissimi a “nascondere” l’anagrafe (gli atleti di coach Nicola Antonello sono tutti del 2000). Infatti bisognerà ribaltare anche il – 4 dell’andata. Un’impresa possibile solo ripetendo per 40’ la prova di squadra vista a Sesto Calende. Dopo di che, sulla strada che conduce alle finali provinciali, potrebbero anche fiorire sorprese.


RASSEGNA STAMPA: DAL QUOTIDIANO LA PREALPINA DI LUNEDI' 14 APRILE 2014








14 aprile 2014

DNB: SCONFITTA CASALINGA PER LA COELSANUS, SI ATTENDE LA FASE A OROLOGIO

Coelsanus Robur et Fides Varese – Contadi Castaldi Montichiari 71-78

Ultima fatica in stagione regolare per la Robur, in attesa della fase a orologio, che ospita al Campus la terza forza del girone Montichiari. 
Una partita che vale poco o niente dal punto di vista della classifica, con i varesini già paghi della matematica salvezza, ma che può offrire svariati spunti in ottica futura: confrontarsi con una squadra di categoria superiore è già di per sé uno stimolo, in più si possono ulteriormente gettare le basi per quella che sarà la rosa della rivoluzionata stagione 2014/15. Assente Mariani, vi sono ritmi altissimi in avvio di gara, le due squadre si affrontano a viso aperto offrendo un piacevole spettacolo ai pochi presenti: due dardi consecutivi di un ritrovato Matteucci segnano il primo sorpasso Robur al 6′, 10-8. Trascinata da Zanella e Conte, Montichiari fa però capire di non essere venuta a Varese in gita premio e in due minuti rimette subito la testa avanti, 10-15, continuando a martellare il canestro fino al 10′, 14-21.
Nel secondo quarto Pagani getta in campo un’iniezione di gioventù inserendo Bellotti, Vai e Piccoli, ma come uno squalo in attesa della preda Montichiari approfitta dell’esperienza ancora vaga dei giovani gialloblu e allunga fino al +14, 31-17 al 14′.
Il ritorno in campo di uomini rodati quali “Gus”, “Uccio” e capitan Martino Rovera ridà la verve necessaria per giocarsela alla pari con corazzate del genere: un parziale di 8-0 in tre minuti riavvicina i padroni di casa che hanno il merito di reagire immediatamente e ristabilire le distanze con l’esperienza dei vari Perego e Scanzi: 46-33 al termine del primo tempo.
Nel terzo quarto coach Pagani immette Lenotti al posto di Matteucci già gravato da tre falli, ma è Martino Rovera a caricarsi la squadra sulle spalle e a creare non pochi grattacapi alla retroguardia bresciana; come purtroppo è capitato troppo spesso in questa stagione, appena la Robur abbassa la guardia gli ospiti ingranano la quinta e scappano nuovamente: 5-0 in un amen e +18 al 28′, 45-63 con due bombe di Conte. Due viaggi in lunetta di Bellotti accorciano le distanze per il 51-65 al 30′.
L’ultima frazione vede le due fazioni giocarsela alla pari e a viso aperto come da inizio partita, Montichiari è brava a gestire la doppia cifra di vantaggio ma il prorompente entusiasmo che i varesini gettano in campo frutta un incredibile parziale di 20-6 che li riavvicina fino al -4, 69-65 l 36′. Qui, però, il maggior tasso tecnico degli ospiti si fa valere e la mano fredda di Rodriguez scaccia l’incubo di una clamorosa rimonta: una tripla del play classe 1994 è una doccia fredda all’animo roburino e incanala la partita in direzione di Montichiari. 71-78 il punteggio finale.



UNDER 14 PROVINCIALE: VITTORIA CHE TIENE ACCESA LA SPERANZA DI QUALIFICAZIONE

Pallacanestro Laveno 2000 - Robur et Fides 2000 57-76 ( 19-23; 10-19; 16-18; 12-16) 

Laveno: Gasperini 4; Forzinetti 0; Grilli 6; Hosu 12; Terminio 4; Pozzi 20; Santagostino 6; Ria 0; Cigagna 3;  Santin 2

Robur: Barbiero 13; Lombardini 8; Dosi 0; Conti 4; Paparatto 4; Corti 2; Bonvini 8; Bellotti 23; Andrini 10; Carluccio 2; Lozza 0; Cortese 2

Ennesima vittoria del gruppo 2000 nel campionato U14 provinciale, vittoria che permette a Lombardini e soci di mantenere vive le speranza di accedere alle finali provinciali.
Un applauso ai padroni di casa che dal primo minuto hanno cercato di conquistare i 2 punti, mettendo in difficolta una Robur poco attenta alla fase difensiva.
Mattatore dell'incontro è stato Bellotti con 23 punti che assieme a Barbiero ha guidato i Roburini alla vittoria.

Prossimo incontro Domenica 27-4 presso il Campus alle h 15:00 vs Pallacanestro Varese 2001

UNDER 13 PROVINCIALE: SCONFITTA CONTRO LA FORTE FORMAZIONE DI ANGERA

Basket Angera - Robur Varese 91-51 (15-17  26-10  28-13  22-11)

Angera: Colonna, Parente, Franzetti, Brovelli A. 2, Fortaner 2, Garagicla 24, Sterchele 6, Brovelli D. 2, Monteggia 17, Dao 18, Acconito 2, Maitrier 18. Coach Montagnini

Robur: Zavattaro 8, De Molli 3, Bonaria 2, Zanelli 8, Erbetta 4, Auriemma 2, Bizzozzero 2, Federici 7, Dal Ben 15. Coach Montagnoli

Gara difficile quella affrontata dai 2001 provinciali contro la buona Angera, squadra in lizza per le finali di categoria, che dimostra la maggiore superiorità sul piano sia fisico che tecnico lasciando agli ospiti solo in primo quarto vinto 15-17, per poi ingranare le marce alte per il successivo 26-10.
La Robur si presenta in 9 alla gara, dando così modo a coach Montagnoli di fare ampie rotazioni con tutti gli atleti, e tutti a referto a fine gara sintomo di maggiore capacità di giocare assieme rispetto agli avversari che hanno 3-4 elementi di spicco molto interessanti per il futuro (Garagicla 24, Dao 18).
Prossimo appuntamento al Trofeo Garbosi in programma venerdì 18 Aprile presso il centro sportivo comunale di Gazzada per la prima trance di gare contro Ravenna, Monza e Mestre.

12 aprile 2014

UNDER 14 PROVINCIALE: OTTIMA PARTITA DELLA VALCERESIO E LA ROBUR DEL 2001 VIENE SCONFITA

Robur et Fides Varese - Basket Valceresio 37-70 (3-14; 2-27; 12-19; 20-10)

Robur: Campanale 1, Zanasca 3, Natola 6, Valli 2, Tonani 5, Trentini 3, Crespi, Nicolini 4, Bessi 13, Somaschini, Schieppati, Civelli. All. Schiavi

Valceresio: Bizzozero, Tozzo, Brignoli 12, Momoli 5, Orlandi 7, Rega 4, Giaretta 6, Ricca 4, Sassi 7, Daolio 10, Vitellaro 9, Bezzecchi 6. All. Antonello

Arbitro: Manero

Note: uscito per cinque falli Tozzo (Valceresio); Tiri liberi Robur 7/18, Valceresio 9/30; Tiri da tre Robur 5 (Bessi 3, Tonani 1, Trentini 1); Valceresio 1 (Brignoli).

Prossimo turno: domenica 27 aprile alle ore 11.00 si gioca contro Angera